Il golf è uno sport da club e palla in cui i giocatori usano vari club per colpire le palle in una serie di buche su un campo nel minor numero di colpi possibile.

Il golf, a differenza della maggior parte dei giochi con la palla, non può e non utilizza un’area di gioco standardizzata, e far fronte ai vari terreni incontrati su diversi campi è una parte fondamentale del gioco. Il gioco al solito livello si gioca su un percorso con una progressione organizzata di 18 buche, sebbene i percorsi ricreativi possano essere più piccoli, spesso con nove buche. Ogni buca sul campo deve contenere una scatola a T da cui partire e un green che contenga il buco o la coppa reale di 11 cm di diametro. Ci sono altre forme standard di terreno in mezzo, come il fairway, il grezzo (erba lunga), i bunker (o “trappole di sabbia”) e vari pericoli (acqua, rocce) ma ogni buca su un campo è unica nel suo layout specifico e accordo.

Il golf viene giocato per il minor numero di colpi da un individuo, noto come play stroke, o il punteggio più basso nelle buche più individuali in un round completo da un individuo o una squadra, noto come match play. Lo Stroke play è il formato più comunemente visto a tutti i livelli, ma soprattutto a livello d’élite.

Il moderno gioco del golf è nato nella Scozia del 15 ° secolo. Il round a 18 buche fu creato all’Old Course di St Andrews nel 1764. Il primo maggiore del golf, e il torneo più antico esistente al mondo, è The Open Championship, noto anche come British Open, che fu giocato per la prima volta nel 1860 nell’Ayrshire, Scozia. Questo è uno dei quattro principali campionati del golf professionistico maschile, gli altri tre si svolgono negli Stati Uniti: The Masters, U.S.Open e PGA Championship.

Origine e storia

Mentre il moderno gioco del golf ha avuto origine nella Scozia del 15 ° secolo, le antiche origini del gioco sono poco chiare e molto dibattute.

Alcuni storici riconducono lo sport al gioco della paganica romana, in cui i partecipanti hanno usato un bastone piegato per colpire una palla di cuoio imbottita. Una teoria afferma che la paganica si diffuse in tutta Europa quando i romani conquistarono la maggior parte del continente, durante il primo secolo a.C., e alla fine si evolvono nel gioco moderno.

Altri citano chuiwan (捶 丸; “chui” significa colpire e “debole” significa piccola palla) come progenitore, un gioco cinese giocato tra l’ottavo e il quattordicesimo secolo. Una pergamena della dinastia Ming dell’artista Youqiu risalente al 1368 intitolata “Il banchetto d’autunno” mostra un membro della corte imperiale cinese che fa oscillare quello che sembra essere una mazza da golf su una pallina con l’obiettivo di affondarla in una buca. Si pensa che il gioco sia stato introdotto in Europa durante il Medioevo.

Un altro gioco iniziale che assomigliava al golf moderno era noto come cambuca in Inghilterra e chambot in Francia. Il gioco persiano chaugán è un’altra possibile origine antica. Inoltre, kolven (un gioco che coinvolge una palla e pipistrelli curvi) veniva giocato ogni anno a Loenen, in Olanda, a partire dal 1297, per commemorare la cattura dell’assassino di Floris V, un anno prima.

Il gioco moderno ebbe origine in Scozia, dove il primo record scritto di golf fu la proibizione del gioco da parte di Giacomo II nel 1457, come una sgradita distrazione nell’apprendimento del tiro con l’arco. James IV revocò il divieto nel 1502 quando divenne lui stesso un golfista, con mazze da golf registrate per la prima volta nel 1503–1504: “Per le discoteche e le palle da golf al re con cui giocava”. Per molti golfisti, l’Old Course a St Andrews, un percorso di collegamenti risalente al 1574, è considerato un luogo di pellegrinaggio. Nel 1764, il campo da golf standard a 18 buche fu creato a St Andrews quando i membri modificarono il campo da 22 a 18 buche. Il golf è documentato come giocato su Musselburgh Links, East Lothian, in Scozia già dal 2 marzo 1672, che è certificato come il più antico campo da golf al mondo da Guinness World Records. Le più antiche regole del golf sopravvissute furono redatte nel marzo del 1744 per la Compagnia dei golfisti gentiluomini, in seguito ribattezzata The Honorable Company of Edinburgh Golfers, che fu giocata a Leith, in Scozia. Il più antico torneo di golf esistente al mondo, e il primo importante del golf, è The Open Championship, che si è giocato per la prima volta il 17 ottobre 1860 al Prestwick Golf Club, nell’Ayrshire, in Scozia, con i golfisti scozzesi che hanno vinto le prime major. Due scozzesi di Dunfermline, John Reid e Robert Lockhart, dimostrarono per la prima volta il golf negli Stati Uniti aprendo una buca in un frutteto nel 1888, con Reid che fondò il primo golf club americano lo stesso anno, il Saint Andrew’s Golf Club a Yonkers, New York.

Corso di golf

Un campo da golf è composto da 9 o 18 buche, ognuna con un campo di partenza che è segnato da due marcatori che mostrano i limiti dell’area del tee legale, fairway, ruvidi e altri pericoli, e il putting green circondato dalla frangia con il perno (normalmente un pennone) e tazza.

I livelli di erba sono vari per aumentare la difficoltà o per consentire l’inserimento nel caso del verde. Mentre molti fori sono progettati con una linea di mira diretta dall’area di tee al verde, alcuni fori possono piegarsi a sinistra oa destra. Questo è comunemente chiamato “dogleg”, in riferimento al ginocchio di un cane. Il buco è chiamato “dogleg left” se l’angolo del foro è verso sinistra e “dogleg right” se si piega a destra. A volte, la direzione di una buca può piegarsi due volte; questo si chiama “doppio dogleg”.

Un normale campo da golf è composto da 18 buche, ma i campi da nove buche sono comuni e possono essere giocati due volte per un giro completo di 18 buche.

tazza, mettendo verde

I primi campi da golf scozzesi furono costruiti principalmente su terra battuta, dune di sabbia coperte di terra direttamente nell’entroterra dalle spiagge. Ciò ha dato origine al termine “golf links”, in particolare applicato ai corsi di mare e quelli costruiti su terreni naturali sabbiosi nell’entroterra.

Il primo campo da golf a 18 buche negli Stati Uniti si trovava in un allevamento di pecore a Downers Grove, nell’Illinois, nel 1892. Il campo è ancora lì oggi.

Blog

Gioca a golf

Ogni round di golf si basa sul gioco di un numero di buche in un determinato ordine. Un “round” è in genere costituito da 18 buche che vengono giocate nell’ordine determinato dal layout del percorso. Leggi tutto…